Chi siamo

Una delle caratteristiche principali dell'Orchestra Sinfonica di Bordighera è la sua flessibilità. Essa infatti può essere scritturata sia limitatamente ad alcune sezioni (per esempio orchestra d'archi) sia nella forma completa (circa trenta musicisti) sia in forma più espansa (si pensi per esempio a quelle composizioni che richiedono un numero particolarmente elevato di musicisti). Per quanto riguarda invece i programmi questi ultimi spaziano dalla musica moderna alla classica sia di tradizione barocca (Vivaldi) che romantica (Beethoven, ecc.). E' possibile poi scritturare l'Orchestra in situazioni particolari quali: orchestra più coro; orchestra più coro e solisti, oltre che proporre soluzioni nuove ed originali.

 

Per tutti questi motivi ben si comprende come il cachet possa variare parecchio, ma è importante però sapere che vi è una disponibilità da parte dell'Orchestra a comprendere esigenze particolari, in modo da offrire un programma adatto sia a situazioni specifiche che al budget disponibile. Vi rimandiamo quindi alla pagina dei contatti  perchè è importante prima di tutto provare a, come si suol dire "iniziare un discorso insieme".

 

Di seguito invece alcuni giudizi sui concerti tenuti dall'Orchestra Sinfonica di Bordighera.

Iniziato ieri il 30° Inverno Musicale: Clamoroso successo  bordighera.net

Il Maestro Dal Prà, L'Orchestra Sinfonica, Stefano Mhanna e il suo violino: Poker d'assi a Bordighera bordighera.net

Stabat Mater di Rossini: Grandioso successo a Bordighera bordighera.net

Grande successo a Bordighera per salutare l'INverno Musicale bordighera.net

Grande successo per la Settima Sinfonia di Beethoven  sanremo.news

L'Orchestra Sinfonica compie un anno bluecult.it

Il 29 marzo Ouverture de "Le Nozze di Figaro"  rivierapress.it

 

Il Maestro Massimo Dal Prà 

con il Sindaco di Bordighera Arch. Giacomo Pallanca

Privacy Policy

Storia del progetto

Il progetto nasce su stimolo del Maestro Massimo Dal Prà che riesce a coinvolgere un numero cosiderevole di musicisti italiani e stranieri allo scopo di far nascere una nuova orchestra il più possibile eclettica rispetto al repertorio proposto. 

 

Il progetto incontra subito il favore dell'Amministrazione Comunale di Bordighera rappresentata dal Sindaco, Architetto Giacomo Pallanca che intuisce le potenzialità della proposta e la patrocinia con convinzione, competenza ed entusiasmo.

 

L'Orchestra quindi pur essendo del tutto autonoma nella sua organizzazione ha un rapporto privilegiato con la Città di Bordighera.

 

Grande importanza riveste poi l'Associazione Ali di Bambù che cura i rapporti con gli orchestrali affinchè i concerti si svolgano nel pieno rispetto della normativa vigente.